domenica 17 gennaio 2016

Cade la neve

Finalmente l'inverno con il suo manto bianco, ha deciso di arrivare fin qui e di dare uno spolverata di neve sui tetti delle case. 
Domani probabilmente sarà già andata via, lasciando il freddo ed il suo ricordo. 
Scende lieve la neve, non fa rumore nella sua discesa, nel suo posarsi, eppure ha il potere di cancellare, di far perdere l'orientamento. 
Ogni tanto è bello perdersi, annullare tutto intorno, stare ad ascoltare quel silenzio magico che una forte nevicata porta con se'. 
Questa foto, c'entra poco con la neve che cade. Eppure volevo condividere con tutti voi, il mio unico ricordo di bambina, che conservo gelosamente. 
Ora che un altro pezzo importante di me, mi ha lasciata, la mia nonnina, ogni tanto la malinconia mi assale; ed allora prendo questa campana e carico il carillon; mi distendo sul letto e come in una musicale sindrome di Stendall, divento pure io, musica, malinconica nenia, che mi culla adesso come allora...

Nessun commento:

Posta un commento

Le vostre opinioni sono linfa vitale...