giovedì 22 agosto 2013

Il fragore del tuono

Adoro i temporali, hanno qualcosa di magnetico e magico, qualcosa di naturale eppure affascinante nello scroscio dei tuoni, nei lampi che illuminano il cielo e presagiscono il rumore che verrà.
I temporali mi scaricano, mi fanno star bene, mi riscaldano il cuore.
Ogni volta che, il cielo si riempie di nuvole nere, si fa minaccioso e l'aria si riempie di quell'odore meraviglioso che precede un temporale, mi piace rannicchiarmi sul divano, o meglio nel letto, quando ne ho la possibilità, e lasciarmi pervadere da quell'elettricità che questo scatena.
Questo è ciò che vedo affacciandomi alla finestra. In questo giorno d'estate anomala, in questi giorni fra pioggia e sole.
Nella terra delle mille contraddizioni, anche questo ci sta bene, ed accompagna le mie parole, in un giorno in cui la mia mente va un pò indietro nel tempo, un tempo che mi ha vista bambina spensierata, innamorata degli esseri viventi, che gironzolava allegra e spensierata per la città, ignorando ogni regola e il passare del tempo.
Bambina che giocava a costruire il mobilio di casa per le barbie, con i pezzetti di legno, scarti di una falegnameria e i tessuti, scarto di un mobilificio. Una bambina che amava stare all'aria aperta e giocare solo con la propria fantasia.
Allegra, spensierata, seppur con un fondo di tristezza. Perchè chi viene abbandonato, non dimentica, mai.
Poi, ci sono luoghi che rimangono nel cuore, impressi nella mente, come fuoco, come un tatuaggio sulla pelle che ti ricorda sempre, semmai ce ne fosse bisogno, cosa è veramente importante.
 Fra le vie di questo paese che sembra un presepe, ho trascorso la mia infanzia, circondata dall'affetto e dal calore, di cugini e zii, che mi proteggevano e di una nonna, che dolcissima era sempre contenta di avermi con lei.
 Quando potevo, scappavo dalla mia realtà e mi precipitavo da mia nonna, e in quella casa, fra quelle cose, ho vissuto i momenti più belli ed intensi della mia infanzia, rincorrendo per quelle vie, cagnolini e gattini da accudire. Vedendo asini che portavano ancora in groppa i vecchi "viddrani"su per le mulattiere, ormai diventate lisce per l'usura ed il tempo.

E sotto i gradini di questa chiesa, si sono consumate parole, discorsi, amicizie ed addii.
Ed il cuore ancora oggi, si addolcisce ogni volta che ho il piacere di tornare.
E vaga la mente, ai ricordi più reconditi, quando ho visto la prima volta la neve, e mio padre, me la portò alla bocca, facendomi assaggiare quel freddo mistero dei miei due anni.
Mille ricordi di vecchi camioncini, di scatole di legno, di ginocchia sbucciate, di serate passate davanti alla tv, con la testa sulle gambe della nonna.
Perchè infondo l'infanzia, è solo la base di ciò che siamo, e le radici, di ciò che saremo.

10 commenti:


  1. Mi sedevo sempre accanto al nonno d'estate in vacanza, quando c'era il temporale, lui guardava il cielo e mormorava "povere le mie fatiche" se si abbatteva la tempesta.
    Con la pioggia calma anche a me piace restare a letto, mentre con il temporale mi affascina seguire i percorsi dei fulmini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Renata,
      anche a me, piace guardare i fulmini, anche se un pò li temo, infondo mi affascinano.
      I nonni, sono stati la nostra ricchezza. Non lo dimenticheremo mai.

      Elimina
  2. Quanta delicatezza e amore c'è nelle tue parole... nonostante in lontanza si percepisce quella malinconia che si racchiude in un temporale estivo che sembra salutare la bella stagione che ci ha regalato attimi di spensieratezza...Silenziosamente, ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao amica, che bello averti qui!
      SI, è vero, sono un pò malinconica. Più che per l'estate che va via, lo sono soprattutto per una fase della vita, che è passata e non tornerà più. Per quella spensieratezza, per quella dolcezza, tipiche di un periodo, di cui non ti rendi conto, quando lo vivi.
      Ti abbraccio amica.

      Elimina
  3. La spensieratezza dell'infanzia non tornerà più, ma dobbiamo saper cogliere la bellezza del tempo che stiamo vivendo. Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. I couldn't refrain from commenting. Well written!

    Here is my blog post; free music downloads - freemusicdownloadsb.com,

    RispondiElimina
  5. Having read this I believed it was extremely enlightening.
    I appreciate you spending some time and effort to put this article
    together. I once again find myself personally spending way too much
    time both reading and posting comments. But so what, it was still worth
    it!

    Here is my web blog; totally free Music downloads

    RispondiElimina

Le vostre opinioni sono linfa vitale...