venerdì 8 febbraio 2013

L'amore non basta

Come vedete dalla foto (si, sono io, una volta tanto), che non è certo una delle migliori, mi piace da pazzi il mare e spesso, passeggio sulla riva, ascoltando il rumore delle onde che si infrangono, e penso, rifletto, spesso proprio sulle cose importanti della vita, sulle cose che penso, su un problema che mi assilla in quel momento.
Come ho detto poco tempo fa, in un altro post, il mare ha un effetto terapeutico su di me.
In questo momento, vedo intorno a me, fin troppo spesso, persone che soffrono per amore. Anzi, a dire il vero, la cosa più triste che vedo, non è la mancanza di sentimento, perchè quello innegabilmente è la fine, ma invece, tutta una serie di cose, che alla fine ti fanno dire che, l'amore non basta.
Non basta quando ci si mette l'orgoglio, quando ci si mette la rabbia, quando ci si mette il principio.
Quante scelte sbagliate abbiamo fatto, per principio?
Chi di noi, non l'ha fatto?
Eppure, poi, si rimane delusi, si perde la stima, non si riesce più a guardare il futuro.
Avvolte è proprio questo il punto.
Se si perde la stima, il rispetto, di una persona, non c'è amore che possa ricostruirla.
Si vede la vita ed il futuro in maniera del tutto disincantata, troppo realisticamente, come se non ci fosse più speranza, come se tutto fosse già scritto.
E' triste.
Ci dovrebbe essere sempre posto per i sogni.
Bisogna sempre ricordarsi che per fortuna, la vita, ha più fantasia di noi.
Ho vissuto una cosa simile in passato e sono stata più fortunata, perchè sono riuscita a trovare qualcosa oltre l'amore.
Perchè in realtà, abbiamo la convinzione, che l'amore basti.
Invece non è così, l'amore non basta. Non basta a stare insieme, non basta a costruire un rapporto, non basta a rispettarsi, a capirsi, ad accettarsi.
Sono tutte cose totalmente indispensabili se si vuole percorrere insieme una strada.
Se si vuole anche solo, procedere parallelamente nell'impervia strada della vita.
Vedo troppa rabbia dentro gli altri.
Vedo troppa sofferenza o all'opposto, solo incapacità di volere.
Vedo uomini e donne, che non si sanno schiodare dalla loro realtà, anche se ormai la tollerano a malapena.
Vedo troppe donne, elemosinare amore, là dove chiaramente non esiste più, ed accontentarsi delle briciole cadute dal tavolo di altri. Sapendo di cosa si accontentano. Sapendo di farlo.
E' questo che è più triste...
Donne, vittime di loro stesse.
Uomini, incapaci di dare, incapaci di essere.
Perchè essere, vuol dire lottare.
Per lottare bisogna avere coraggio.
Per amare veramente, bisogna avere coraggio.
Per vivere davvero - e non per sopravvivere - bisogna avere coraggio.
E stimo fortemente, chi, si prende una pausa, vera, e riflette.
Riflette sulle proprie scelte, sui propri sentimenti, sul proprio modo di volere la vita.
E sul compagno/a che li accompagna nel difficoltoso e coraggioso cammino della vita.
Bisogna scegliere con chi essere felici, e con chi essere tristi.
Solo se coincidono allora, è la persona giusta.
Ma per essere la persona perfetta, deve essere la persona giusta per annoiarsi, per affrontare la monotonia e viverla un pò meno monotonamente.
Perchè infondo l'amore cos'è?
E' un sentimento meraviglioso, forte, intenso, dolcissimo e struggente!
Ma non può tutto.
Ci vuole testa e cuore per andare avanti, per essere coppia.
Altrimenti si diventa solo coinquilini che si sopportano a mala pena, o che si sopportano anche, ma non hanno più nulla da dirsi.
Ammiro chi, ha il coraggio di credere ancora nell'amore. Chi ha il coraggio di reinventarsi e di dire NO, quando ciò che viviamo non ci piace.
La vita è una sola, perchè sprecarla invano?
L'amore non basta è vero.
Ma l'amore sta ovunque. Nello sguardo e nei sorrisi dei bambini, nel tramonto intenso del sole, in un gatto che ci fa le fusa, in un cane che scondinzola, nell'abbraccio di un genitore, nella mano sulla spalla di un amico.
L'amore è vita e sta intorno a noi.
La vita richiede coraggio, lotta.
Lottiamo con coraggio allora ed amiamo, forte, intensamente, smisuratamente.
Ma abbiamo anche il coraggio di fermarci.
Questa sera, queste parole che sto scrivendo come un fiume in piena, me l'ha ispirate sempre la stessa amica di qualche articolo fa, Lazzara, ormai amo chiamarla così.
Volevo dirle, che la delusione avvolte logora l'anima, che la tristezza inonda gli occhi, che le lacrime forse, non hanno un fondo e nemmeno misura.
Ma volevo anche dirle, che il sole, pian piano, torna a splendere e quando succederà, qualunque cosa accada, sarà più forte e vero che mai.
Volevo dirle, di crederci sempre, perchè forse non possiamo idealizzare l'amore, ma il grande amore, quello vero, non si rinnega e sa fare anche i miracoli.
Auguro a tutti noi, che la vita ci dia sempre, tanto tanto amore. In ogni forma possibile.

1 commento:

  1. Se mi chiedi se credo nell'amore...ti risponderei di si... anche quando mi ha ferito o deluso? la risposta è sempre sì (lo scrissi anche in un post tempo fa). Perchè l'amore è in tutto ciò che ci circorda. Ma credo anche nel fatto che l'amore richide impegno, perchè bisogna aver cura della persona che mette nelle nostre mani la sua felicità e allo stesso bisogna aver cura di noi stessi, del nostro cuore che merita rispetto e ascolto...
    Forse è vero che nell'odierna società l'amore non basta... ma è quanto basta per ricervere una carezza dalla felciità...
    Ti abbraccio cara amica
    ps: se ne hai voglia scrivimi anche in privato, la mia mail è nel profilo :)

    RispondiElimina

Le vostre opinioni sono linfa vitale...