giovedì 3 gennaio 2013

Buon 2013 a tutti



Con questa frase di una canzone famosa, volevo iniziare questo 2013!
Un altro anno è andato via... non faccio bilanci, è stato duro, difficile e pieno di lacrime. Ma ha anche avuto momenti bellissimi ed irripetibili.
Ogni tanto, mi ritrovo a camminare per vie che conosco, immersa totalmente nei miei pensieri. E penso e ripenso a ciò che è stato, a ciò che non tornerà, a ciò che ho vissuto, ai ricordi belli e brutti, della mia vita, che rimangono impressi in me, come marchiati a fuoco nella mia anima.
Buoni propositi invece per questo 2013 voglio farne, perchè così forse, mi sentirò un pò meglio, avrò un obiettivo da raggiungere e la mia mente sarà occupata a sognare, progettare, e questo mi fa stare bene. Ed il mio cuore sarà occupato ad amare e sperare, e sperando ed amando ciò che si spera, forse prima o poi, i sogni possono diventare realtà.

Intanto, voglio un mucchio di soldi.
Una piscina intera, olimpionica naturalmente, di monete d'oro nella quale tuffarmi.
Non so, la morte dello zio d'America, con una grossa eredità, una vincita al Superenalotto (ammesso che io mi decida a giocarci), o un gratta e vinci milionario (...tanto è inutile, non vinco mai!).
Vabbè diciamo che potrei accontentarmi anche di un lavoro. Ma non di un lavoro qualsiasi, che ti fa tornare a casa "schifiato", ma del Lavoro per eccellenza, quello che ti piace fare, che ti gratifica, e che, ti fa sentire apprezzato per ciò che vali veramente. Così, fare soldi, diventa un piacere, nonostante la stanchezza ed i sacrifici.
Dite che l'ultimo proposito somiglia in quanto a difficoltà ed utopia, ai primi due? Poco male, altrimenti che buoni propositi sono? Ed i sogni dove li mettiamo?
Guardate che se non si sogna, si muore?
I sogni sono importanti. Sono la benzina della ns. vita. Non si può smettere di sognare e non si deve mai smettere di farlo.
Altro buon proposito del 2013.
Tante coccole.
Ma basta essere io a farle, voglio essere strapazzata come il cuscino, essere stretta forte, sentirmi al sicuro, sentirmi amata, e non per ciò che ci si aspetta da  me, ma solo per quel poco che sono.
Voglio essere voluta, voglio sentirmi importante, voglio sentirmi donna, amica, amante, compagna, mamma. E mettiamoci anche figlia và, almeno sogniamo proprio in grande.
Mi sono trovata spesso nella vita, ad inseguire i miei sogni, a vederli reali, e poi vederli svanire, come succede ad una bolla di sapone.
Forse il problema è che ho dato troppo. E quando si da troppo, chi riceva si abitua ed inizia a darlo per scontato. Quando invece le cose diventano una conquista, è più bello e paradossalmente gli si da ancora più valore.
Adesso, mi sono stancata di inseguire, di fare stolking ai miei sogni, mi aspetto da questo nuovo anno che sia il contrario.
Le persone che mi amano sono avvisate, adesso sta proprio tutto a voi!
Voglio chiudere con il passato!
Voglio che il mio ieri, rimanga solo ciò che mi ha consentito di essere oggi ciò che sono.
Voglio esorcizzare il dolore, voglio vincerlo e superarlo, voglio che rimanga soltanto ciò che fu, e non più ciò che è.
Voglio anche scrivere un libro, raccontare ciò che mi si scrive dentro, giorno per giorno, e voglio avere la costanza e la volontà di farlo, e di inseguire questo mio grande sogno che coltivo da tantissimo tempo.
Voglio che il mio presente sia pieno di emozioni, di sensazioni, di gioia, e voglio poter far pace con i miei limiti, con il mio passato e con le delusioni enormi che questo mi ha lasciato come uno strascico troppo pesante da trascinare.
Voglio smettere di sentirmi troppo poco, sempre e in tutto, e per tutti. Voglio essere importante e sentirmi importante per chi mi ama e per chi mi stima. Voglio scrollarmi finalmente di dosso, l'abbandono, il rifiuto.
Voglio trovare milioni di posti come questo.
Prendere la mia macchina fotografica ed andarmene in giro, a cercare la magia e la dolcezza dei luoghi. Voglio perdermi nei racconti che ogni posto ha da fare.
Voglio cogliere l'anima dei luoghi e nel loro silenzio trovare le risposte alle mille domande, che questo essere sempre in movimento, sempre in fermento, si pone ogni giorno.
E siccome avrò anche un sacco di soldi, allora, voglio anche acquistare una casa come questa, con un bellissimo giardino all'ombra di alberi secolari, nel quale il mio bambino si divertirà un sacco a giocare.

Gli occhi dell'amore sono verso quelle persone speciali che rendono le ns. vite ricche e degne di essere vissute in pieno.
Mi riferisco in special modo agli amici.
Quella risorsa davvero unica ed indispensabile per andare avanti nella vita.
Gli amici, sono un pò noi stessi, i ns. alter ego.
Gli amici sanno amarci, accettarci senza volerci cambiare, sanno capirci e quando non ci riescono sanno comunque continuare a starci vicino.
Gli amici ci allietano con la loro sola presenza e sanno essere i ns. sorrisi fra le lacrime.
Sanno comprenderci senza parole, sanno sentire ciò che siamo e ciò che proviamo dentro, senza neanche saperlo.
Gli amici sono risate, complicità, tacito accordo.
Gli amici sono spensieratezza e roccia quando si ha bisogno.
Un bene prezioso, concesso a molti, ma non a tutti.
Perchè i veri amici, sono un tesoro davvero molto raro. Un tesoro da conservare, un tesoro da curare, un bene prezioso.
Ringrazio i miei amici di esistere e di esserci sempre, nelle gioie (ma siamo capaci tutti) e nei dolori. Li ringrazio della loro fedeltà, della lealtà, e dei loro abbracci.
Per questo nuovo anno, il mio più grande proposito, è di non sprecare questo bene, ma di valorizzarlo, e di fare in modo che, ce ne sia sempre in abbondanza. Di esserci sempre di più per i miei amici, ma di non sprecare il bene che troppe volte ripongo nelle persone sbagliate. Gli amici della gioia appunto.

Per ultimo ma non certo ultimo, il più bel proposito del 2013. Essere una buona mamma.
Si fa presto a dirlo, ma porca miseria quant'è difficile farlo.
Dividendosi fra tutto: famiglia, lavoro, casa, marito, amici, esigenze personali, figli.
Avvolte è davvero dura.
Avvolte mi ritrovo un pò come il pugile di quel film famoso: "non fa male! non fa male!", altre invece mi sembra di fare yoga, pur non avendola mai praticata "aooommmm aooommmm" !!!!
Mio figlio è la mia ricchezza più grande, è ancora del tutto plasmabile, ed ogni giorno che passa, è sempre più grande, sempre più bello (sono la mamma) e sempre più un piccolo ometto. Fa dei progressi spaventosi nel giro di nulla, e mi sorprende ed innamora con i suoi sorrisi e con i suoi occhi enormi e scintillanti.
Ma essere una buona mamma è tutt'altra storia.
Un pò come vincere un premio milionario al gratta e vinci.
Avere pazienza e dedizione, sono fra le cose più difficili al mondo, perchè che se ne dica, siamo noi mamme, prima degli esseri umani, dotati di una propria individualità e combattiamo ogni giorno contro i ns. limiti, e contro quel bagaglio di esperienze, avvolte negativo, che ci portiamo dentro e ci fanno sentire imperfette e vulnerabili. E quegli esserini dolcissimi con il visetto d'angelo, lo sanno benissimo, perchè lo sentono e sanno benissimo come approfittarne a loro uso e consumo!

Ecco quindi, tutti i miei buoni propositi, avrei potuto continuare, ma rischiavo così di scriverlo adesso un libro, quindi vi lascio alle mie chiacchiere, senza però chiedervi una cosa.
I vostri propositi per questo 2013.
Confrontiamoci dai!
Vi abbraccio tutti e vi auguro che, questo possa essere un anno davvero eccezionale, che realizzi i vs. sogni più grandi.
Buon anno mondo!

8 commenti:

  1. Ciao, è bellissimo tutto quello che hai scritto, hai volato alto ed hai fatto benissimo, bisogna aspirare al massimo, sempre, se pi otteniamo di meno impareremo ad accontentarci. Volo alto anch'io, ed incomincio da me, il primo proposito è quello di volermi più bene, di coccolarmi di più. Poi c'è il progetto di iniziare il volontariato alla Caritas, è un po' che ci penso ed ora è arrivato il momento. E poi quest'anno, a costo di qualche sacrificio devo assolutamente finire il piano della mia casa adibito a biblioteca. Voglio dedicarmi ancora di più alle mie passioni: le mie creazioni, la fotografia, la lettura, l'arredamento. E poi coltivare meglio alcuni rapporti con gli altri sia nella vita reale che in quella virtuale.E poi...non diamoci mai dei limiti.
    Ciao, buona serata.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, penso che dedicarsi alle proprie passioni e volersi più bene, serve a vivere bene la vita, a riempirci, ad arricchir ci. Quindi ti auguro principalmente, di avere una volontà di ferro, costanza ed un pizzico di fortuna; non sono la sola a volare alto. È dal basso della mia poca autostima, posso dirti che, solo quando ci amiamo, siamo in grado di amare veramente gli altri.
      Ciao, a presto.

      Elimina
  2. Ciao themoon, buon anno! Ti auguro di cuore di realizzare i tuoi desideri... beh magari dovrai rinunciare a qualcosina, eh! Ma hai ragione tu, quando si sogna bisogna farlo in grande. Il mio desiderio per il 2013? Trovare un lavoro che mi gratifichi e che non mi faccia sentire inutile e demotivata...speriamo, va! Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon anno Alice!
      Si, leggendoti, so qual'e' il tuo sogno e ti auguro di tutto cuore di farlo diventare presto realtà. Sono disposta a rinunciare a qualcosina, ma appena a qualcosa però, per il resto, sono sicura che, andrà alla grande. Ti abbraccio forte.

      Elimina
  3. C'era una canzone, proprio in "cenerentola", che diceva che i sogni son desideri chiusi in fondo al cuor...
    Ieri la mia nipotina Elena ha scritto quali erano i suoi progetti per il futuro (compito d'inglese) dunque: farò la dentista e siccome guadagnerò tanto avrò case sparse per il mondo! Sogni di una tredicenne...
    Quest'anno, come è sempre stato d'altronde, va bene a scuola ma le superiori? e l'Università? Io auguro a lei come a te che tutto si realizzi e, se mancherà qualcosa si può sempre continuare a sognare...(nel sonno ti sembran veri e tutto ti parla d'amor...se credi chissà che un giorno non giunga la felicità...)

    RispondiElimina
  4. E i tuoi propositi?
    Io auguro a tua nipote di avere la costanza necessaria a realizzare la sua ambizione!
    Mi piace Cenerentola, peccato sia solo una fiaba.

    RispondiElimina
  5. Today, I went to the beachfront with my kids.
    I found a sea shell and gave it to my 4 year old daughter and said "You can hear the ocean if you put this to your ear." She placed the shell to her ear and screamed.

    There was a hermit crab inside and it pinched her ear.
    She never wants to go back! LoL I know this is completely off topic but I had to tell
    someone!

    my website; paid surveys (paidsurveysb.tripod.com)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello, grazie!
      Sono felicissima di aver condiviso con te questo momento.
      E' un'immagine splendida.
      Ti ringrazio, non importa se fuori tema.

      Elimina

Le vostre opinioni sono linfa vitale...