lunedì 3 dicembre 2012

Riflessioni


Io cerco sempre di non fermarmi a riflettere, ma ci sono volte, che, mio malgrado sono costretta a farlo!!

Adesso per esempio.

Fuori è buio da un pezzo, ogni tanto cade un pò di pioggia, che qui da noi, definiamo "azzuppa viddranu" , c'è freddo, ho appena  lavato il pavimento, è tutto bagnato, ho mille cose da fare ma non posso muovermi, e quindi, piuttosto che stare immobile sul divano accanto alla tv che trasmette costantemente video di musica italiana (la mia preferita apparte qualche rara eccezione), ho optato per la poltrona difronte al computer visto che il mio cervello non si ferma mai. Almeno gli do voce e forse, mi lasceranno in pace almeno per un pò.

Il lavoro:

dire che è uno schifo, sarebbe usare un eufemismo; parlare di stipendio, ancora di più, ma infondo mi diverto! perchè il mio capo è un bel pò lunatico e non sappiamo quindi, ogni giorno cosa ci aspetterà, e le sue idee, spesso buone ed originali, avvolte, strampalate, si sciolgono spesso come neve al sole... quindi, comunque, non mi lamento, rispetto alla situazione che c'è oggi in Italia, dove tante persone lottano per il pane quotidiano e non hanno nemmeno quel poco che ho io, non lo snobbo e vado avanti. Pazienza, prima o poi, la mia competenza, la mia esperienza, la mia versatilità, il mio mettermi sempre in discussione, saranno premiati ed avrò finalmente un lavoro che merito e che mi merita.

Vita privata:

Tasto dolente. Passo spesso da un umore ad un altro per ora. Fortunatamente però, in questi ultimi giorni, pian piano, torno a sorridere e torno anche a pensare positivo. Infondo la stessa vita è relativa, e la stessa vita è imprevedibile ed è sbagliato pensare che le cose non cambieranno mai, ma piuttosto, forse che in quanto imprevedibile, tutto può succedere e pure i ns. sogni , quelli che sembrano messi nei cassetti e magari sigillati, possono tornare ad essere veri o lo possono diventare quando meno ce lo aspettiamo.

Si avvicina il Natale, è una festa splendida, che ho sempre amato. La si passa con chi si ama, è la festa della vita, della riunione, del miracolo. E spero davvero che questo Natale, porti per tutti, tanta pace ed un pizzico di felicità e gioia. Basta con la monotonia, è noiosa, è un male terribile, almeno per me.

Ieri, abbiamo fatto l'albero in casa, dirvi che è stato un momento tragi-comico, è dire poco. A dir il vero è iniziato bene. Il piccolo di casa, prendeva tutti i rami ordinatamente dalla scatola, poi, io li ordinavo per colore e lui li riuniva tutti insieme, mischiandoli e sdraiandosici sopra, muovendo i piedi, come quando si fanno gli angeli nella neve. Il dramma è arrivato quando dovevamo montare le luci e le palline. Intanto, soffiava su tutte le luci, cercando di spegnerle (vedi candeline del compleanno) e poi, voleva tutte le palline, avrebbe voluto buttarle tutte in aria. So, che devo rassegnarmi, il mio albero quest'anno rimarrà orfano di numerose palline.....

...diciamo che l'anno prossimo avrò la scusa per cambiare stile al mio albero di Natale!

Comunque è stato molto bello fare l'albero tutti insieme. Fino a qualche mese fa, non avrei mai creduto che, potesse succedere.

Devo dire che la vita continua a sorprendermi ogni giorno, anche se spesso davvero non la comprendo.

Finisco con una canzone, cantata dal mio autore preferito, giusta per il periodo.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=8qsym1p4okE[/youtube]

3 commenti:

  1. Ciao carissima...come vedi non so la tua sola lettrice, ma ci sei anche tu! Ho sempre pensato che noi siamo i primi lettori di noi stessi...scrivere aiuta a lasciar scivolare i pensieri e ci dà la possibilità di leggerli come lettori esterni e anche rimetterli un pò in ordine.
    La vita, tra i suoi alti e bassi, è fatta anche di piccole gioie quotidiane, a volte sembrano niente però ci danno quella serenità che in qualche modo allegerisce tutti gli altri problemi.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Non posso fare a meno di scrivere, anche quando non dovrei! È qualcosa che va al di la, della mia stessa volontà ! Se non scrivo muoio e non sono io a decidere cosa o quando, è come un'ispirazione....tu mi capisci!

    RispondiElimina
  3. I read this paragraph fully concerning the comparison of latest and previous
    technologies, it's remarkable article.

    Here is my blog post; paid surveys

    RispondiElimina

Le vostre opinioni sono linfa vitale...