mercoledì 12 dicembre 2012

12.12.12


Non vedremo mai più un'altra data simile! 
Mi ha colpita questo fatto oggi.
E sarà perchè nonostante il freddo, fuori c'è il sole, sarà che stamattina mi sono vestita di rosso, ma sono convinta che oggi, sarà una bella giornata. Sono convinta che oggi, sarà un gran giorno. Me lo sento!
Nello stesso modo in cui, ieri pomeriggio, mi sentivo che c'era nervosismo nell'aria, e mi è venuto addirittura mal di stomaco. Per me, ogni cosa ha un senso. Credo fortemente alle mie sensazioni, che in più di un'occasione, si sono rivelate segno di un qualcosa. Ed io aspetto, e spero sempre che, la vita mi sorprenda, perchè so, che può farlo.
Ed ogni volta che, la vita ci sorprende, ci accorgiamo che, i ns. occhi, ne sono lo specchio. Tristi, allegri, splendenti di felicità, guizzanti, spenti. Sul ns. viso, ma soprattutto nei ns. occhi, si nasconde davvero lo specchio della ns. anima. Il cuore, sa perfettamente che ha bisogno di un paio d'ali per volare, sa anche aspettare, sa che c'è un momento giusto per qualsiasi cosa.
Proprio ieri, dicevo ad una mia cara amica, che viste alcune situazioni, chiamerò Lazzaro, che avvolte l'amore in una storia, non basta. Non basta per far andare avanti una storia. Non basta per essere felici. Avvolte, per quanto grande, l'amore non fa miracoli. Nessun uccello, per quanto dotato di ali grandi, per quanto bello e forte, può volare in mezzo ad una tempesta. E così vedo io l'amore. Ci vuole coraggio per amare. Ci vuole forza per amare. Ci vuole rispetto. Ci vuole pietà. 
Perchè altrimenti per amore, si uccide.
Per amore si rinnega.
Nonostante l'amore, si commettono nefandezze.
Gli amori veri, rimangono sempre con noi, nascosti infondo la ns. anima, ma avvolte bisogna arrendersi al fatto, che la realtà poi, è differente.
Bisogna capire, che non lo si può soffocare, che non lo si può uccidere, e che non possiamo permettere di farci uccidere.
La vita, è un bene prezioso, fatto di luce, di sole, di sorrisi di bimbo. L'amore ha milioni di facce. L'amore, è in ogni cosa.
Mia cara Lazzaro, se leggerai queste pagine, sappi, che ciò che ci rende stanchi, ciò che ci distrugge, ciò che ci affligge e rende tutti i ns. giorni un inferno, ciò che ci da la paura di ciò che accadrà domani, non merita il ns. amore. Non merita i ns. sacrifici che non vengono nemmeno visti.
Non merita i ns. giorni. E i ns. sorrisi. E come una mia cara amica, mi ha detto proprio ieri, non merita il conforto di sapere che tu amerai per sempre. Perchè questo renderebbe più facile la sua vita, perchè questo renderebbe più sopportabile i suoi giorni infiniti, di un vuoto, chiamato accettazione.
Mia cara Lazzaro, se leggerai queste pagine, sappi, che il sole tornerà a riscaldare, ed anche se fa male (e cappero, fa male!), il buio prima o poi, cessa di esistere; la rabbia svanisce, il dolore si acquieta, ed un giorno guarderai solo, ciò che di buono ti rimane infondo al cuore.

Nessun commento:

Posta un commento

Le vostre opinioni sono linfa vitale...